Enlightened anglo-ameriCANI sacrificio espiatorio

shalom salam ] Gerusalemme è la capitale eterna del mio popolo ebraico, e soltanto dietro questa storica e teologica verità fondamentale può essere definita una Città di cui tutti si possono riappropriare! .. che perché i PALESTINESI furono inventati dai Farisei SpA FED Rothschild, perché, Enlightened anglo-americaNI avevano paura di lasciare il Nuovo Ordine Mondiale e Satana SIGNORAGGIO BANCARIO, per diventare dei semplici israeliani: NEL REGNO DI ISRAELE, CHE DIO JHWH LI CHIAMAVA E LORO DISSERO: "NO!"

SALMAN SAUDI ARABIA ] ed in effetti io NON ho bisogno di una VITTIMA SACRIFICALE: CIOÈ, di qualcuno che faccia da capro espiatorio, e che muoia come agnello innocente! NO! io non devo dare una schiaffo a qualcuno, io non devo demolire un muro, io non devo deportare nessuno, ecc.. ecc.. [ leggendo le riflessioni straordinarie dei Giudei Messianici, io trovo degli spunti molto interessanti, tuttavia, tutti, da me si aspettano che io debba inventare la TEOLOGIA POLITICA, che mai nessuno ha potuto rivelare fino ad ora, e quando mi leggono? TUTTI vogliono leggere cose che mai sono state dette, e che mai sono state scritte: PRIMA DI ADESSO!


SALMAN SAUDI ARABIA ] io non credo di avere avuto nella mia infanzia, giovinezza e giovane maturità: più esperienze mistiche e carismatiche, ispirazioni, unzioni, combattimenti spirituali, esperienze soprannaturali e contatti divini: più di qualsiasi altro: rabbino, imam, prete, o di un qualsiasi uomo di Dio, che si dispone al servizio di Dio. NO! la mia caratteristica è quella che, nella mia maturità di 50enne, io ho scelto di essere un agnostico razionale, e che, nonostante questa mia scelta politica e posizione metafisica, io continui ad essere: mio malgrado (a mia insaputa ) un veicolo di fenomeni soprannaturali e divini, dove il soprannaturale è sempre il demoniaco soccombente, contro il divino imperante e glorioso e trionfante! .. adesso la mia scelta universale e laica, essendo una caratteristica divina, ma politica, essa può essere donata a tutti.. quindi le mie prerogative interiori e spiritali, i miei valori e livelli spirituali, sono disponibili a tutti i miei alleati politici, senza che loro siano costretti a rinunciare alla loro: identità, culturale, politica, religiosa, ideologica o di genere! .. in poche parole: io sto parlando di trasmettere la mia filiazione divina: la mia natura divina: a tutti, in modalità laica e politica!

SALMAN SAUDI ARABIA ] ovviamente, noi sappiamo che esistono valori locali e valori universali, valori più nobili e valori meno nobili: in ambito politico, similmente, esistono vari livelli spirituali, in relazione al servizio, come in relazione alla filiazione divina, e noi abbiamo un Dio Infinito che non si sottrae a nessuna ambizione delle sue creature, che vogliono camminare sulla via del bene: e che sono disposti a pagare il prezzo che è indispensabile da pagare per raggiungere ogni tipologia di obiettivi!

SALMAN SAUDI ARABIA ] quanto a me, io non ho qualcosa da pretendere o da imporre alle coscienze degli uomini: perché io credo nel libero arbitrio. IN AMBITO POLITICO NOI ABBIAMO UNa ETICA UNIVERSALE, che nasce da un PARLAMENTO MONDIALE che noi dobbiamo ISTITUIRE, mentre, in ambito morale e religioso? ogni persona deve fare le sue scelte personali!

SALMAN SAUDI ARABIA ] mi dispiace per il tuo fariseo di merda! ma, ovviamente, io NON ho bisogno di un capro espiatorio, o di una vittima innocente, SEMPLICEMNTE perché lui c'è già: LUI è Gesù di Betlemme: vero Dio, e vero uomo! ] il campione [ lui non ha mai fatto un solo peccato, in tutti i suoi 37 anni di vita, e non ha mai avuto contatto con il peccato, perché sua Madre Maria è immacolata ( concepita senza peccato originale) altrimenti, la sua morte sulla croce sarebbe stata inutile, perché senza innocenza il sacrificio per il peccato non può essere valido! Ora tutte le creature nascono macchiate dal peccato originale, e questo è il motivo per cui, al di fuori di Gesù di Betlemme, voi tutti morirete nei vostri peccati, con tutte le conseguenze del caso!


SALMAN SAUDI ARABIA ] e poiché, le conseguenze ineluttabili della legge sono quelle, che, non c'è nessuno che può morire al posto dei tuoi peccati, poi, il peccato ti ucciderà veramente, e tu non hai nessuna possibilità di sfuggire alla morte e all'inferno! .. e quindi, non ci deve essere nessuno che debba dare dello "stupido" ai sacerdoti di satana: farisei e salafiti! LORO SONO DEI PREDATORI DISPERATI E LUCIDI, CONSAPEVOLI E TEOLOGICAMENTE PREPARATI, CHE LORO SONO CONSAPEVOLI DI NON AVERE NESSUNA POSSIBILITÀ DI SALVEZZA! allora, quello che è carne è sempre cimitero e marciume, e decomposizione, mentre quello che è spirito è vita eterna: SPIRITO SANTO! Adesso dobbiamo morire volontariamente alla CARNE della decomposizione, per risorgere ad una vita spirituale dei Figli di Dio (ed al di fuori della partecipazione alla vita divina, nessuno può illudersi di redenzione o vita eterna)! ... quindi, suo malgrado, anche il demonio è un servo cattivo, quindi, anche i servi di Dio buoni, saranno tutti demoni, anche, quindi, adesso: noi (il genere umano ) noi siamo tutti chiamati alla filiazione divina, che è risorgere a una vita divina e di risurrezione!

SALMAN SAUDI ARABIA ] così il processo di morte e risurrezione non avrebbe nessun significato se fosse un cammino ascetico soltanto e non prevedesse una trasformazione ontologica, cioè passare dalla natura umana o angelica(nel caso degli angeli)
 alla natura divina dei figli di Dio.. Quindi Dio sottomise lucifero ad una prova d'amore, quando gli disse: "io non arò agli angeli la natura divina" .. perché in realtà la sua intenzione è quella di dare la natura divina a tutti!

SALMAN SAUDI ARABIA ] così, adesso: il processo di morte e risurrezione non avrebbe nessun significato, se fosse: soltanto, un cammino ascetico, e se, quindi: non prevedesse una trasformazione ontologica, cioè, di poter passare dalla natura umana o angelica(nel caso degli angeli) alla natura divina dei figli di Dio.. Quindi, Dio sottomise Lucifero ( e noi e tutti) ad una prova d'amore, quando gli disse: "io non darò agli angeli la natura divina" .. perché, in realtà la sua intenzione è sempre stata quella di dare la natura divina a tutti!


SALMAN SAUDI ARABIA ] concludendo, tu non puoi sacrificare, per espiare il tuo peccato, una pecora come fanno gli islamici, e non puoi, neanche sacrificare un bambino, come fanno i farisei cannibali, dato che: non possono esistere vittime innocenti (in questo mondo decaduto, nella malattia vecchia e nella morte), infatti, che tutto quello che è stato cacciato dal paradiso terrestre: è impuro, perché è sottoposto al peccato originale, e quindi, non potrebbe essere valido come sacrificio espiatorio: qualcuno che ha avuto un raffreddore, una tara genetica, una imperfezione microscopica, ecc.., infatti, tu non puoi sacrificare qualcosa di peccaminoso (imperfetto), per espiare il tuo peccato! quindi non esiste nulla sotto la legge del peccato originale: in questo nostro ambiente tridimensionale, che sia puro e perfetto. e, quindi, non ce nessuno che può andare e tornare dal paradiso terrestre, per portarci qualcosa di puro e perfetto, per rendere valido un sacrificio a nostro favore, cioè, una vittima che sia veramente pura e perfetta: veramente!


una luce si è levata per il giusto, gioia per i retti di cuore! .. lo ha detto il Signore! io ho risposto: "Questo povero grida e il Signore lo ascolta lo libera da tutte le sue angosce!" ... il popolo del Signore ha detto : "per questo ti loderò per sempre, per te suonerò un canto con la mia cetra, e per questo, nel Tempio tutti dicono "Gloria", ed è il tuo amore che ci precede, e la tua fedeltà ci segue, quindi nulla ti colpirà, perché tuo scudo è il Signore JHWH, il Vivente in Israele!
lorenzoJHWH Leviathan Dominus Unius REI

una luce si è levata per il giusto, gioia per i retti di cuore! .. lo ha detto il Signore!
lorenzoJHWH Leviathan Dominus Unius REI

#SALMAN #SAUDI #ARABIA ] E che poi tu non puoi dire a nessuno che non mi conosci e non hai il mio numero cellulare! ] che poi, soltanto qualcuno che sa di avere un Maometto profeta indemoniato, con spirito guida, di falsa demoniaca religione shariah law, si mette a uccidere persone oneste e pacifiche di un altra religione! .. che se tu non sei un criminale di nazista? poi, tu non sai stare in piedi da solo!

LEVIATHAN VS 666 GUFO USA CIA SPA NATO

e SE voi pensate che, io possa fare del male ai miei alleati per stupidi motivi religiosi o ideologici, o di GENERE? ok! vi state sbagliando!
LEVIATHAN VS 666 GUFO USA CIA SPA NATO

SALMAN SAUDI ARABIA ] TRUMP ha 2milioni di voti in meno di Hillary il corrotto? ed allora? non è la prima volta, che questo avviene anche Kerry aveva più voti di Bush! Lui È STATO ELETTO CON i voti dei MIEI FARISEI GRANDI ELETTORI, e con i miei sacerdoti di Satana (che poi sono quelli che comandano il NWO) il 60% dei loro? è già al mio servizio da molti anni!
LEVIATHAN VS 666 GUFO USA CIA SPA NATO

TRUMP ha 2milioni di voti in meno? ed allora? non è la prima volta! Lui È STATO ELETTO CON I MIEI FARISEI GRANDI ELETTORI, e con i miei sacerdoti di Satana (che poi sono quelli che comandano il NWO)
LEVIATHAN VS 666 GUFO USA CIA SPA NATO

i turchi non hanno nessun diritto di stare in Siria e Iraq, sono truppe di invasione e devono essere espulsi!
LEVIATHAN VS 666 GUFO USA CIA SPA NATO

SALMAN SAUDI ARABIA, io sono GIULIO regeni, Certo che, io posso perdonarEi per avermi ucciso il Egitto dal tuo complice, FINTO NEMICO SALAFITA, e traditore dei Russi al-Sissi, ma, io dubito che tu ti pentirai di avermi ucciso, per poter riceve in te stesso il dono del perDONO: infatti poiché tu non ascolti le parole di Unius REI? tu sei ancora un FARISEO e Bestia di Satana!
lorenzoAllah Leviathan Mahdì Palestina

SALMAN SAUDI ARABIA ] DEAR fratello SALMAN shariah sgozzatore, tu HAI RAGIONE QUANTO TU DICI: "SE, noi ANDIAMO in giro a DIRE, tutto QUELLO che noi SAPPIAMO circa NWO? certo, CI PRENDERANNO PER DUE PAZZI! Veramente questo NWO FED FMI BM sono i tuoi poteri di Satana shariah Talmud e KABBALAH magia nera: per sottomettere tutti in un solo branco di schiavi microcippati!"

================
SALMAN SAUDI ARABIA ] DEAR "fratello SALMAN perché mi hai fatto ammazzare dai tuoi servizi segreti in Egitto: dal traditore islamico salafita wahhabita tuo al-SiSSI isis shariah? " by GIULIO Regeni

SALMAN SAUDI ARABIA ] DEAR fratello SALMAN shariah sgozzatore, tu HAI RAGIONE QUANTO TU DICI: "SE, noi ANDIAMO in giro a DIRE, tutto QUELLO che noi SAPPIAMO circa NWO? certo, CI PRENDERANNO PER DUE PAZZI! Veramente questo NWO FED FMI BM sono i tuoi poteri di Satana shariah Talmud e KABBALAH magia nera: per sottomettere tutti in un solo branco di schiavi microcippati!"
lorenzoAllah Leviathan Mahdì Palestina
lorenzoAllah Leviathan Mahdì Palestina4 mesi fa
Lorenzojhwh Unius REI ] UMILE PREGHIERA [ Signore, ascolta la mia preghiera, e il mio grido giunga a te: non nascondermi il tuo VOLTO, a te giunga gradito il mio grido. Non nascondermi il tuo volto; nel giorno della mia angoscia, quando triste io me ne vado oppresso dal Nemico, piega verso di me l'orecchio ascoltami: donami la GRAZIA della tua consolazione: perché io sono solo povero ed infelice: mio Re e mio Dio, Quando ti invoco: presto, rispondimi. ARROSSISCANO gli arroganti, confusi indietreggino all'istante, ed io ti ho offrirò un canto, con la gioia del mio cuore! GRAZIE SIGNORE JHWH PERCHÉ MI HAI ASCOLTATO E MI HAI BENEDETTO, GRAZIE! Gesu'di Betlemme, il MAESTRO, la guida della nostra vita. Gesu' la VIA e  VERITà della nostra vita. Lui Ti ha accettato come membro del Suo Corpo Mistico: la Chiesa

===============

NWO SPA FMI BM OGM #ALLAH #Satana, #Gufo 666 SHARIA ] noi stiamo insieme, in questo GOVERNO MASSONICO MONDIALE di youtube: da 8 anni, "tu hai tutto e tutti, sotto la tua giurisdizione, come è questa storia, che perdi sempre contro di me, da oltre 8 anni?" [ IO MI STO PREPARANDO AD UN COLOSSALE MASSACRO DI FARISEI MASSONI e SALAFITI PER COLPA TUA, TU LI HAI INGANNATI!
lorenzoAllah Leviathan Mahdì Palestina

Per il Corriere della Sera, sulla morte del ricercatore italiano al Cairo: "L'indagine egiziana su Giulio Regeni un'offesa alla verità". dobbiamo sterminare la LEGA ARABA: CHE è UN POTERE CENTRALIZZATO SAUDITA, se vogliamo far sopravvivere le generazioni dei nostri figli! è INEVITABILE: ISLAMICI DEVONO ESSERE STERMINATI!
lorenzoAllah Leviathan Mahdì Palestina

ISLAMICI FARISEI SPA MASSONI MECCA CAABA, NON HANNO IL CONCETTO DI AMICIZIA: ed è inutile cercare una logica o dei principi, PERCHé, loro NON SONO ESSERI UMANI, PER LORO ESISTE SOLTANTO UN SODALIZIO GEOPOLITICO INTERESSE IMPERIALISTICO ECONOMICO: TUTTO QUESTO IN 4 LETTERE: "NATO"! SE PROTEGGETE LA NATO LE VOSTRE VITE DIVENTERANNO LETAME! IN COMPENSO ERDOGAN PUò VIOLARE LA SOVRANITà DELLA GRECIA! PERCHé? Mosca commenta le parole di Erdogan sull'amicizia perduta tra Russia e Turchia. 25.02.2016(La rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha commentato lae dichiarazioni del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, secondo cui la Russia ha perso un Paese amico, ricordando l'abbattimento del bombardiere russo Su-24 da parte dell'Aviazione turca. "I media riportano le parole di Erdogan: "E' un peccato che la Russia abbia perso un amico come la Turchia per 2 piloti". Ora mettiamo le parole nell'ordine in cui dovrebbero essere: "La Russia ha perso due piloti per la Turchia", "- ha scritto la Zakharova su Facebook. Intervenendo in una riunione con i governatori delle amministrazioni locali ad Ankara, Erdogan aveva detto che la Turchia non è un nemico dei russi.
"Per un Paese che accoglie 4 milioni di turisti provenienti dalla Russia all'anno è impossibile. Il nostro scambio commerciale aveva raggiunto i 35 miliardi di dollari e avremmo voluto portare questa cifra a 100 miliardi. E' un peccato che la Russia per 2 piloti abbia perso un amico come la Turchia. Spero che le misure adottate per normalizzare i rapporti porteranno ad un risultato positivo", — "RIA Novosti" riporta le parole del presidente turco. Allo stesso tempo Erdogan ha sottolineato che quando si parla dell'indipendenza del suo Paese "non si inchina ai capricci di nessuno." Inoltre ha di nuovo accusato l'Aviazione russa di violare lo spazio aereo della Turchia. Maria Zakharova 16 ore fa СМИ передают слова Эрдогана:"Жаль, что Россия из-за двух пилотов потеряла такого друга, как Турция". А теперь расставим слова в том порядке, в котором они должны стоять:"Россия из-за Турции потеряла двух пилотов"
Correlati:
Erdogan appoggia a denti stretti la tregua in Siria
“Erdogan sta cercando giustificazioni per l'invasione della Siria”
Erdogan ha dichiarato che la Turchia ha il diritto di combattere il terrorismo all’estero
La Turchia ha determinato le sanzioni di risposta contro la Russia: http://it.sputniknews.com/mondo/20160225/2162885/Su24-Siria-Zakharova-Piloti.html#ixzz41ArKnR3k
lorenzoAllah Leviathan Mahdì Palestina

Gli europei aprono gli occhi sul commercio di petrolio tra Turchia e ISIS: ma, MERKEL ANTICRISTO ALLAH AKBAR, HA DETTO CHE NON è VERO! 25.02.2016(Secondo un sondaggio condotto da Sputnik il 72% dei francesi ritiene che la Turchia chiuda gli occhi di fronte all'attività della malavita che commercia il petrolio dell'ISIS. Che la Turchia acquisti il petrolio dell'ISIS non è più un segreto neanche per la maggioranza dei tedeschi (52%), mentre il 38% degli americani ed il 41% dei britannici è d'accordo nel ritenere che l'acquisto di petrolio dell'ISIS avvenga col placet delle autorità turche.  Con la frase "La Turchia combatte attivamente i gruppi terroristici come l'ISIS", il 59% dei francesi si è detto non d'accordo, mentre in Germania il 36% degli intervistati si è detto d'accordo, a fronte di un 28% di contrari. In Gran Bretagna la percentuale si è divisa equamente, 23% a 23%, mentre negli USA un terzo degli intervistati (30%) è d'accordo con l'affermazione. Quanti pensano che la Turchia chiuda gli occhi sul commercio di petrolio con l'ISIS. Sondaggio condotto negli USA, in Gran Bretagna ed in Germania dall'agenzia Populus dal 3 al 4 febbraio 2016 su un campione di 3061 persone, 1047 in Gran Bretagna, 1004 in USA e 1010 in Germania, In Francia il sondaggio è stato svolto dal centro di indagine IFop dal 3 al 5 febbraio 2016 su un campione di 1499 persone.  "Sputnik. Opinioni" Il progetto "Sputnik. Opinioni", lanciato in luglio 2014 prevede regolari sondaggi dell'opinione pubblica dei paesi d'Europa e degli Stati Uniti sui più importanti problemi della politica e della vita sociale. Sputnik (sputniknews.com) è un'agenzia di notizia e network radiofonico con nuovi hub multimediali in dozzine di paesi. Sputnik trasmette attraverso internet, radio digitale e analogica, applicazioni mobili e social network: http://it.sputniknews.com/opinioni/20160225/2163056/ISIS-PETROLIO-SONDAGGIO-SputnikPolls.html#ixzz41AqWcCW6
lorenzoAllah Leviathan Mahdì Palestina

I DELITTI DELLA SHARIA NELL'ISLAM: SONO IL GENOCIDIO TEOLOGICO: della teologia della sostituzione, questa è la genesi criminale di tutta la LEGA ARABA!  ] [  25 FEB - Il caos politico in Libia favorisce l'incremento di abusi e violazioni dei diritti umani che costituiscono spesso crimini di guerra. Lo stima un rapporto della Commissione diritti umani dell'Onu (Unhrc) che punta l'indice contro tutte le fazioni in campo. Il rapporto di 95 pagine documenta dal 2014 a oggi centinaia di casi di abusi, torture, assassinii mirati, rapimenti, reclutamento di bambini nelle milizie. Particolarmente grave la situazione per i migranti: sono oltre 3.000 quelli in carcere nella sola Libia occidentale, dove patiscono abusi, stupri e non hanno alcuna tutela giuridica. La Commissione chiede al Consiglio di Sicurezza di monitorare di più la situazione nel Paese, e alla comunità internazionale di consentire alla Corte penale internazionale di portare avanti le indagini e assicurare alla giustizia i responsabili.
lorenzoAllah Leviathan Mahdì Palestina

pretendo la distruzione della NATO! LUI NON DA DIRITTO A DETENERE I NOSTRI DATI SENSIBILI! Obama estende tutela privacy a stranieri 'alleati' Il presidente Usa Barack Obama ha firmato una legge che estende la protezione della privacy "non solo ai cittadini americani ma anche a quelli stranieri" dei Paesi alleati, che potranno fare causa al governo degli Stati Uniti se i loro dati saranno svelati
lorenzoAllah Leviathan Mahdì Palestina

eih, tu BUSH NWO 322 SpA : vedi che questo tuo allievo https://www.youtube.com/user/123Blake666 il 19/05/09 10:50 Ora solare della costa occidentale USA .. lei mi disse: "FUCK UR GOD!" .. e adesso come la mettiamo? il mio Dio è holy JHWH, il Dio vivente di ISRAELE, non è come il tuo cadavere morto al cimitero! IO PRETENDO MILIONI DI CADAVERI TUOI ADESSO!
lorenzoAllah Leviathan Mahdì Palestina

eih, tu BUSH 322: "NOI VINCEREMO, UN CAZZO NEL CULO scimmia sodoma NWO GENDER!" ] vedi che, adesso mi è arrivata una telefonata anonima, dallo spazio cosmico, perché, un tuo alieno stava morendo.. . perché, voi della CIA, voi non provate a dargli del guttalax?
lorenzoAllah Leviathan Mahdì Palestina

187AUDIOHOSTEM has posted a comment Dear kingIsraelUniusREI: [Join U.S.] - ANSWER - OK! FAI LA TUA OFFERTA.. TU PROVA A CORROMPERMI!
lorenzoAllah Leviathan Mahdì Palestina

SALMAN TAKFIR ERDOGAN ] VOI volete fare allah akbar: sharia morte a tutti gli infedeli genocidio nazista? [ ok! SI PUò FARE! voi dovete militarizzare lo spazio cosmico, e vi dovete "allevare" i demoni GMOS A.I., tuttI gli alieni (ex-9 cori angelici decaduti: OGGI, 9 razze aliene) con i loro rispettivi dischi volanti che volano utilizzando la energia l'anti-materia gravitazionale, come la NATO CIA NWO BUSH MARDUCK hanno fatto!
lorenzoAllah Leviathan Mahdì Palestina

SALMAN TAKFIR ERDOGAN ] le vostre atomiche, missili balistici, ve li potete mettere tutti nel culo, insieme a tutti i vostri bombardieri: perché, voi non potreste mai riuscire a violare lo scudo raggi laser spaziale: difesa missilistica aereo spaziale! VOI SIETE DEI COGLIONI SENZA COSCIENZA E REALISMO.
lorenzoAllah Leviathan Mahdì Palestina

SE alcuni bambini possono essere santificati nel seno materno? poi, ovviamente ci sono bambini che vengono maleficati nel seno della Madre! Con un mondo nelle mani di: SpA NWO satanisti CIA farisei SPA FED, Massoni e salafiti? LA MAGGIOR PARTE DEI BAMBINI DI QUESTO PIANETA NASCE MALEFICATA! ecco perché, "bisogna distruggere il genere umano": hanno detto i farisei bildenberg spa Banche CENTRALI", che hanno fatto un buon lavoro Darwin GENDER GAY LGBT SODOMA a tutti i dhimmi pedofilia poligamia con Maometto in una fica di argento troia alla MECCA CAABA! così SI SONO RALLEGRATI, NELLE LORO CITTà SOTTERRANEE ABITATE DAGLI ALIENI CON I LORO DISCHI VOLANTI!
lorenzoAllah Leviathan Mahdì Palestina

USA ONU e Unione Europea chiudono gli occhi sui diritti umani sharia ] PERCHé SONO LE TROIE DI SATANA ANTICRISTO!
lorenzoAllah Leviathan Mahdì Palestina

סוריה עיראק איראן] שום בעיה [IF, תגנו חוק השריעה, ואתה נותן לי את LAY מדינה תיאוקרטית? אני הופך לאויב של הבונים החופשיים למדינת ישראל, כלומר דמוקרטיה מזויפת מזויפת 666 NWO בונים חופשיים, בלי, ריבונות כספית: כת התלמוד JahbulOn, SpA FED ינשוף בעל קבלה? אני נעשיתי אויב ישראל, מייד!
lorenzoAllah Leviathan Mahdì Palestina

SYRIE IRAK IRAN] aucun problème [SI, vous condamnez la loi charia, et vous me donnez l'Etat théocratique LAY? Je deviens l'ennemi de l'Etat d'Israël maçonnique, soit faux NWO 666 fausse démocratie maçonnique, sans souveraineté monétaire: culte Talmud jahbulon, SpA FED Owl Baal Kabbale? Je deviens ennemi d'Israël, IMMEDIATEMENT!

lorenzoAllah Leviathan Mahdì Palestina

СИРИЯ ИРАК ИРАН] без проблем [IF, вы осуждаете законам шариата, а ты мне Государственного теократического LAY? Я стал врагом масонской государства Израиль, то есть подделка НМП 666 ложно демократия масонская, без, денежной суверенитета: культовый Талмуд яхбулон, SpA FED Сова Ваал Каббалу? Я стал врагом Израиля, немедленно!
lorenzoAllah Leviathan Mahdì Palestina

SÍRIA IRAQUE IRÃ] nenhum problema [IF, você condena a lei sharia, e você me dá o estado teocrático LAY? I tornou o inimigo do Estado maçônica de Israel, isto é falso NWO 666 falsa democracia maçônico, sem, soberania monetária: cult Talmud Jahbulon, SpA FED Owl Baal Kabbalah? Eu me tornar INIMIGO de Israel, imediatamente!
lorenzoAllah Leviathan Mahdì Palestina

SIRIA IRAK IRÁN] ningún problema [SI, USTED condenar la ley de la sharia, y me das el estado teocrático Lay? Me convierto en el enemigo del Estado masónico de Israel, es decir, falsa NOM 666 falsa democracia masónico, sin que, la soberanía monetaria: culto Talmud Jahbulon, SpA FED búho Baal Cabalá? Me convierto en enemigo de Israel, inmediatamente!
lorenzoAllah Leviathan Mahdì Palestina

SYRIEN IRAK IRAN] kein Problem [IF YOU verurteilen die Scharia, und du gibst mir den Zustand theokratischen legen? Ich werde der Feind des Freimaurer Staat Israel, also gefälschte NWO 666 falsche Demokratie Freimaurer , ohne Währungshoheit : Kult Talmud Jahbulon, SpA FED Owl Baal Kabbala? Ich werde Feind Israels, SOFORT!
=====
===========


These were all commended for their faith, yet none of them received what had been promised…
(Hebrews 11:39) DISCOVER YOUR HEROIC SPIRITUAL ANCESTORS
Our Open Doors colleague, Ron Boyd-MacMillan, shares the following insight from his teaching, “Why I Need to Encounter the persecuted Church.”
It was early 1980’s in a village in Czechoslovakia, and I had just given the pastor of a rural church a Bible in his own tongue. It was leather bound, with a gold zipper, and was the first complete Bible he had held. I remember him sniffing it, marvelling at the leather smell, playing with the zip and being almost afraid to touch the thin precious pages. Then he began to talk to the members of the church. Pointing at me he said, “This gentleman is your heroic spiritual ancestor. Every time the Bible comes into a culture, it is a threat, and is opposed. So it takes men and women to risk all to bring it to us. This man has taken such a risk.”
I was embarrassed, but he went on to say to me, “The Bible also came into your culture. It was also a threat. Tell me, who are your heroic spiritual ancestors?” I am ashamed to say I did not have a clear idea of who these men were in my country of the United Kingdom.
So I returned to my country with his challenge ringing in my ears, “Find out the story of how your Bible came to you, and you will discover your heroic spiritual ancestors.”
What a dramatic story I uncovered. Full of spies, deaths and power politics. I learned so much about John Wycliffe, the first man to translate the Bible into English in the world of the 1300’s, when most clergy could not even recite the Ten Commandments. He formed a cadre of guerrilla preachers to comb the country, with hand copied versions of the Bible, a book banned by Parliament. Wycliffe died of a stroke from the strain.
In the 1500’s, William Tyndale benefited from the invention of the printing press. He had to leave England to accomplish the task, never to return. At age twenty-nine in 1524, he settled in Cologne, and by 1526 was ready to smuggle 6000 copies of the Bible in English into Britain. The whole British naval fleet was put on alert, and boats were stopped and searched. First tens and then hundreds of the Bibles got through. The bishop of London tried another tack. He sought to buy the entire print run through an intermediary. His intention was to burn them all. Tyndale got wind of it, and approved the sale, saying, “Oh he will burn them. Well, I am the gladder, for I shall get the money from these books, and the whole world shall cry out upon the burning of God’s Word.” And so it was. He burned them, and Tyndale used the money to improve the translation and print more…at the church’s expense.
Tyndale was captured by assassins and then strangled and burned in August 1536 for “heresy.” His last words were, “Lord, open the King of England’s eyes.” This prayer was swiftly answered, and the English reformation was quickly fuelled by a spate of translations. What a story it was. And what heroism from my spiritual ancestors!
RESPONSE:
Today I will thank God for my spiritual ancestors who brought God’s Word to my land.
PRAYER:
Ask God if you may somehow, someday, be used to bring His Word to needy people.
© 2013 Open Doors International. Used by permission.
=====================

Forte mobilitazione anche in italia
Israele lotta contro gli incendi
"I responsabili dei terroristi"
IContinua in Israele la lotta contro gli incendi che da quattro giorni divampano in diverse zone del Paese. A Haifa, una delle aree più colpite, la maggior parte dei circa 70mila abitanti evacuati sono stati fatti rientrare nelle rispettive case e la situazione appare sotto controllo. Secondo i vigili del fuoco almeno 700 case sarebbero state gravemente danneggiate e intanto l’impegno a controllare le fiamme, sviluppatesi anche a causa del forte vento e dell’assenza di pioggia, prosegue in altre aree d’Israele, tra cui la zona di Gerusalemme. Le autorità – tra cui il ministro degli Interni Gilad Erdan – hanno fatto sapere che circa la metà degli incendi è di natura dolosa e il Primo ministro Benjamin Netanyahu ha definito i responsabili “terroristi”. “Ogni incendio deliberatamente causato è terrorismo e noi lo tratteremo come tale”, ha sottolineato Netanyahu, aggiungendo che “tutti coloro che tentano di bruciare lo Stato di Israele saranno puniti duramente”. Almeno dodici persone sono state arrestate perché ritenute legate a quello che alcuni media definiscono “l’intifada di fuoco”. Le indagini stanno andando avanti per capire chi sono i responsabili: la polizia parla di “movente nazionalistico” mentre Erdan ha sottolineato che al momento le forze sono soprattutto concentrate a spegnere gli incendi che hanno coinvolto la zona di Haifa e il Golan e il centro del Paese.
Tanti i paesi che hanno offerto il loro aiuto a Gerusalemme per fronteggiare la difficile situazione. Tra questi l’Italia, con l’invio di una squadra della protezione civile e dei vigili del fuoco.“Desidero cogliere questa occasione per esprimere la mia profonda gratitudine alle autorità italiane per la preziosa collaborazione, in particolare il Ministero degli Interni, la Protezione Civile e l’Ufficio della Presidenza del Consiglio, che hanno profuso sforzi notevoli per venire in aiuto di Israele. – ha dichiarato l’ambasciatore israeliano in Italia Ofer Sachs – Israele non dà per scontati tali sforzi, che sono un’ulteriore testimonianza della salda amicizia che lega Israele e l’Italia”.
Tante anche le organizzazioni che si stanno mobilitando in queste ore per sostenere le popolazioni e le zone colpite, tra cui il Keren Kayemet LeIsrael, il Keren Hayesod e il Maghed David Adom. I rami italiani delle due organizzazioni hanno lanciato un appello per una raccolta fondi per far fronte all’emergenza.

Daniel Reichel
=================


anche se si trattava di un criminale? il minuto di silenzio è dovuto comunque al mistero della morte! .. e chi crede potrebbe fare una preghiera! poi, dobbiamo separare la passione politica dal sentimento di odio, perché odio non è una virtù sociale!
Hola, lorenzo: La negativa de Pablo Iglesias a guardar un minuto de silencio en el Congreso tras la muerte de Rita Barberá refleja que su organización política se mueve por odio y impregna de odio todo cuanto toca.
Esta es la familia de Rita Barberá, rota por el dolor:
Rita_familia.jpg
Y esta es la reacción de Podemos ante la muerte de una persona:
Rita_tuit.jpg
Dile a Pablo Iglesias y a su partido que en España no hay sitio para los que solo buscan esparcir la basura de su odio y exígele respeto:
http://hazteoir.org/politica/alerta/91269-frente-al-odio-yo-respeto
A Iglesias y Podemos les ciega un sectarismo que es incapaz de distinguir la política de lo personal, incapaz de practicar el perdón, el respeto, la compasión o cualquier otra virtud que nos dignifica como personas y nos separa de las bestias.
Los que venían a salvarnos de todos los males han envenenado la política con su insondable bajeza moral, y te corresponde a ti y a mí, como ciudadanos, levantar la voz contra actos tan miserables.
Debemos seguir defendiendo una convivencia sana y debemos condenar a todo aquel que, en nombre de la política, propaga el odio y promueve la intolerancia.
Frente a propagadores del odio como Pablo Iglesias, envíales este mensaje: tú sí respetas.
http://hazteoir.org/politica/alerta/91269-frente-al-odio-yo-respeto
Si queremos que nuestra democracia sea un modelo de respeto, no podemos consentir que nos la ensucie nadie. Y mucho menos los que se presentan como salvadores y, a la vista está, solo traen resentimiento y venganza a la sociedad.
¡Gracias por defender una política limpia!
Ignacio Arsuaga y todo el equipo de HazteOir.org
===============

anche se si trattava di un criminale? il minuto di silenzio è dovuto comunque al mistero della morte! .. e chi crede potrebbe fare una preghiera! poi, dobbiamo separare la passione politica dal sentimento di odio, perché odio non è una virtù sociale!
Ciao, Lawrence: il rifiuto di Pablo Iglesias a osservare un minuto di silenzio in Congresso dopo la morte di Rita Barberá riflette la sua organizzazione mosse politiche da odio e l'odio permea tutto ciò che tocca.
Questa è la famiglia di Rita Barberá, spezzato dal dolore:
Rita_familia.jpg
E questa è la reazione che abbiamo di fronte alla morte di una persona:
Rita_tuit.jpg
Dillo Pablo Iglesias e il suo partito che in Spagna non c'è spazio per coloro che solo cercano di diffondere l'odio spazzatura e rispetto exígele:
http://hazteoir.org/politica/alerta/91269-frente-al-odio-yo-respeto
A Iglesias e siamo stati il ​​settarismo cieca che non è in grado di distinguere la politica del personale, in grado di praticare il perdono, il rispetto, la compassione o di qualsiasi altra virtù che ci onora come individui e ci separa dalle bestie.
Coloro che è venuto a salvarci da tutta la politica del male avvelenato con la sua turpitudine morale insondabile, ed è a voi e me come cittadini alzano la voce contro tali atti vili.
Dobbiamo continuare a sostenere una vita sana e dobbiamo condannare tutti coloro che, in nome della politica, diffondono l'odio e l'intolleranza promossi.
Di fronte a propagatori di odio come Pablo Iglesias, inviare questo messaggio: si rispetti.
http://hazteoir.org/politica/alerta/91269-frente-al-odio-yo-respeto
Se la nostra democrazia è un modello di rispetto, non possiamo permettere a nessuno di rovinare noi. E tanto meno quelli presentati come salvatori e la vista è solo risentimento e la vendetta apportare alla società.
Grazie per difendere la politica pulita!
Ignacio Arsuaga e tutta la squadra HazteOir.org
=================

    
Montpellier, terrore nella notte
Non si eclude la pista jihadista
Torna il terrore in Francia, dove nella notte un uomo armato è entrato in una casa di cura per religiosi uccidendo la custode e tenendo prigionieri per alcune ore gli ospiti dell’istituto. Ancora ignoto il movente, anche se non si esclude la pista del terrorismo islamico. “Una vita da missionari in Africa – scrive l’Ansa – poi una sera 60 monaci e suore si trovano di fronte all’incontrollabile furia di un uomo armato, incappucciato. Generalità e movente ignoti, l’individuo, armato di un fucile a canne mozze e di un coltello ha prima legato e imbavagliato, poi ucciso con diverse coltellate la custode che gli aveva aperto la porta. In nottata, monaci in salvo, killer in fuga”.

Incendi in Israele, Netanyahu promette misure dure. “Ogni incendio doloso è un atto di terrorismo e così sarà considerato. Ci sono incendi per negligenza e altri appiccati. Questi ultimi stanno crescendo. Fronteggiamo un terrorismo dei piromani. Chi cerca di bruciare la terra di Israele sarà punito con la massima durezza”. Così il premier israeliano Benjamin Netanyahu, nelle ore in cui il paese affronta l’emergenza roghi che ha portato allo sfollamento di decine di migliaia di cittadini (in particolare ad Haifa).
“I fronti aperti – si legge su La Stampa – sono talmente numerosi che i pompieri non possono intervenire ovunque”. In manette alcuni giovani palestinesi, accusati di aver appiccato il fuoco. Dichiara l'ambasciatore israeliano Ofer Sachs: "Desidero cogliere questa occasione per esprimere la mia profonda gratitudine alle autorità italiane per la preziosa collaborazione, in particolare il Ministero degli Interni, la Protezione Civile e l'Ufficio della Presidenza del Consiglio, che hanno profuso sforzi notevoli per venire in aiuto di Israele. Israele non dà per scontati tali sforzi, che sono un'ulteriore testimonianza della salda amicizia che lega Israele e l'Italia".

Hofer minaccia: "Fuori dall'UE". Se l'Europa cercherà una maggiore integrazione, l'Austria terrà un referendum per chiedere al propri cittadini se vogliono restare nella Ue. Lo ha detto ieri alla Bbc Norbert Hofer, candidato alla presidenza austriaca nelle elezioni che si terranno il 4 dicembre.
"Non è detto che Hofer vinca; non è detto che se anche vincesse riuscirebbe a imporre la consultazione; e non è detto che, se questa si tenesse, gli austriaci voterebbero per troncare i rapporti con Bruxelles. Ciò nonostante - scrive il Corriere - la minaccia del candidato di estrema destra apre un nuovo, potenziale punto di crisi e chiarisce ulteriormente che spingere verso nuove centralizzazioni nella Ue creerebbe conflitti distruttivi".

Fillon e Juppé a confronto. Su Repubblica, la traduzione delle domande più significative poste ieri ai candidati del centrodestra francese Fillon e Juppé nel corso di un dibattito televisivo. "La presenza di Marine Le Pen al secondo turno delle presidenziali non è una fatalità. In ogni caso, se dovessimo trovarci l'uno contro l'altra, io non cambierò comunque programma, né contenuti, né tattica. Io ho un programma preciso, in grado di rimettere in sesto il Paese" ha dichiarato Fillon. "Chi è più adatto a battere Marine Le Pen l'anno prossimo? Chi è in grado di raccogliere il seguito necessario per contrastare la sua candidatura? Io sono l'unico che può riunire, domani, la destra e il centro per permettere l'alternanza nel 2017. I miei avversari me l'hanno rimproverato a sufficienza" ha invece affermato Juppé.

Adam Smulevich
====================

Hola lorenzo, Hoy estamos en Ginebra para reunirnos con el Alto Comisionado de Derechos Humanos. Ya somos más de 300,000… ¡y subiendo!
Tengo más buenas novedades caso Petr Jasek, el misionero checo que está injustamente encarcelado en Sudán. Le acusan de sedición con posible pena de muerte. ¡¡Por ser cristiano e ir a ayudar! El pasado martes estuvimos con el Alto Representante de la Unión Europea para la Libertad Religiosa, John Figel. Nos prometió que llevaría el caso de Petr Jasek a la reunión de Seguridad de Bruselas este viernes 25 y que intermediaría con el relator especial de NNUU de libertad religiosa. Además, te cuento que hoy viernes estamos manteniendo reuniones con el Alto Comisionado de Derechos Humanos en Ginebra y con la misión checa ante los organismos internacionales.
Estamos llevando tu voz. ¡¡Somos más de 300,000 los que hemos firmado esta campaña!!
Si todavía no lo has hecho, estás a tiempo:
http://www.citizengo.org/es/pr/38473-corredor-muerte-por-ser-cristiano
Si ya lo hiciste, podrías, por favor, REENVIAR ESTE CORREO A TU LIBRETA DE DIRECCIONES
comparte_Facebook.jpg Iremos publicando las fotos y el resultado de las entrevistas en la campaña y te lo iré contando.
Nos acompaña la familia de Petr Jasek. Tengo la esperanza, lorenzo, de que su testimonio mueva el corazón de los ocupadísimos diplomáticos internacionales. Te cuento que el juicio continuó el pasado lunes 21. Lo volvieron a posponer al lunes 28. Nadie sabe hasta cuándo pretenden posponerlo. Ya sabes, en Sudán todo es una incógnita. Pero una incógnita de vida o muerte…
Tengo esperanza porque creo que la gran movilización y los encuentros a alto nivel que estamos manteniendo, hagan que el caso de Petr se convierta en incómodo para el régimen de Sudán y le liberen.
¡Que pase la Navidad con los suyos en su casa! Por favor, COMPARTE ESTE CORREO CON TUS FAMILIARES Y AMIGOS.
O si lo prefieres, sube la campaña a tu muro de Facebook comparte_Facebook.jpg
Vamos avanzando. Espero poderte volver a escribir con buenas noticias. ¡Ojalá!
Un abrazo, Luis Losada Pescador y todo el equipo de CitizenGO
PD. Tenemos que lograr liberar a Petr Jasek y hacerlo cuanto antes. Cuento contigo, ¿si? Por favor, firma y comparte esta campaña.
PD2. Todo CitizenGO está volcado en este tema. La campaña fue lanzada además de en español, en inglés, francés, alemán, italiano, portugués, croata, húngaro, ruso y por supuesto eslovaco.
PD3. El proyecto de ley para reconocer las defunciones de los no nacidos en Paraguay fue finalmente APROBADO el pasado miércoles. ¡¡Victoria provida!! Queda el debate en comisiones y en Senado. Le pediré a Patricia Coronel, que está liderando este tema que te escriba contándote los detalles.
PD4. ¿Ya leiste la carta apostólica 'Misericordia et Misera'? Te animo a que lo hagas. Da mucha Esperanza. Te dejo de momento un resumen: http://www.slideshare.net/LuisLosadaPescador/misericordia-et-misera-69372162

   
Ciao Lorenzo, siamo oggi a Ginevra per incontrare l'Alto Commissario per i diritti umani. Ci sono più di 300.000 ... e il conteggio!
Ho più una buona notizia se Petr Jasek, il missionario ceco che viene ingiustamente imprigionato in Sudan. Lo accusano di sedizione con possibile pena di morte. 'Essere cristiani e andare ad aiutare! Martedì scorso siamo stati con l'Alto rappresentante dell'Unione europea per la libertà religiosa, John Figel. Ha promesso di portare il caso della riunione Petr Jasek Security Bruxelles il Venerdì 25 e intermediario con il relatore speciale delle Nazioni Unite sulla libertà di religione. Inoltre, vi dico che il Venerdì stiamo tenendo incontri con l'Alto Commissario per i Diritti Umani di Ginevra e la missione ceca alle organizzazioni internazionali.
Stiamo prendendo la vostra voce. 'Siamo più di 300.000 che hanno firmato questa stagione !!
Se non lo avete ancora fatto, sei in tempo:
http://www.citizengo.org/es/pr/38473-corredor-muerte-por-ser-cristiano
Se così fosse, si potrebbe, inoltra questa email alla tua rubrica
comparte_Facebook.jpg pubblicherà le foto e il risultato delle interviste in campagna e io lo dirò.
Stiamo uniti alla famiglia di Petr Jasek. Spero, Lawrence, che la sua testimonianza spostare il cuore di diplomatici internazionali mani piene. Io vi dico che il processo continuato Lunedi 21. E 'tornato a rinviare a Lunedi 28. Nessuno sa per quanto tempo intendeva rimandare. Sai, tutto in Sudan è sconosciuto. Ma un mistero della vita e della morte ...
Ho la speranza perché penso che i grandi incontri di mobilitazione e di alto livello che si sta svolgendo, fanno si che il caso di Petr diventare scomodo per il regime in Sudan e rilasciato.
Lasciare trascorrere il Natale con la sua famiglia a casa! Si prega di condividere questa mail con la famiglia e AMICI.
Oppure, se preferite, scalare la campagna per la vostra bacheca di Facebook comparte_Facebook.jpg
Stiamo facendo progressi. Spero ribattitura poderte con una buona notizia. Se solo!
Un abbraccio, Luis Losada pescatore e tutta la squadra CitizenGO
PD. Dobbiamo fare in modo gratuito e Petr Jasek farlo prima. Vi dico, giusto? Entra e condividere questa campagna.
PD2. Tutti CitizenGO è rovesciato su questo tema. La campagna è stata lanciata oltre allo spagnolo, inglese, francese, tedesco, italiano, portoghese, croato, ungherese, russo e naturalmente slovacca.
PD3. Il disegno di legge per riconoscere la morte del nascituro in Paraguay è stato finalmente approvato lo scorso Mercoledì. 'Victoria pro !! E 'il dibattito in commissione e al Senato. Chiederò Patricia Coronel, che sta conducendo questo argomento per scrivere che ti dice dettagli.
PD4. Hai letto la Lettera Apostolica Misericordia et Misera '? Vi incoraggio a. Si dà molta speranza. Nel momento in cui lascio una sintesi: http://www.slideshare.net/LuisLosadaPescador/misericordia-et-misera-69372162
===================

La Russia schiera sistema globale di ricognizione marina. Il ministero della Difesa russo ha avviato il dislocamento di un sistema a rilevamento sonar senza eguali, segnala il quotidiano Izvestia. Lo sviluppo curato dai tecnici russi, può rendere "trasparenti" intere aree degli oceani, rivelando la presenza di sottomarini e navi, così come gli elicotteri e gli aerei in volo a bassa quota. Il fulcro del sistema è composto da diverse stazioni robotizzate ed autonome, che vengono segretamente installate nei fondali marini tramite sottomarini speciali, scrive il giornale riferendosi a fonti pubbliche. Le informazioni delle antenne sonar delle stazioni giungono al centro di comando via satellite. Secondo gli esperti, i singoli elementi del sistema sono già entrati in funzione, ma tutto il complesso sarà pienamente operativo entro e non oltre il 2020, segnala il giornale. ... 220 Correlati: Russia, nuovo radar eviterà il rischio di un attacco a sorpresa dagli Usa Russia, pronto per il 2016 sistema radar per controllo traffico aereo
https://it.sputniknews.com/mondo/201611253681768-sicurezza-difesa-tecnologia-radar-sonar-spionaggio/

========================

Giornalista indipendente in lista nera di Soros commenta risoluzione UE contro media russi. Julian Jimenez, giornalista indipendente, professore e schedato nella blacklist della fondazione di Soros come giornalista “filo-russo”, ha commentato per Sputnik la risoluzione adottata dal Parlamento europeo contro i media russi. "La risoluzione sull'opposizione a media come Sputnik o RT è una barbaria. Non si tratta solo di un attacco ad hoc contro dei media, ma anche di un attacco alla libertà dei cittadini della UE di informarsi. Come si vede, per loro non è sufficiente bandire i media. Vogliono umiliarli agli occhi della comunità internazionale. Per questo fanno un parallelismo offensivo tra i media russi e le attività dei terroristi dello "Stato Islamico". Non è affatto pertinente in nessun tipo di contesto. Sputnik e RT trasmettono al loro pubblico un punto di vista alternativo sugli eventi che accadono nel mondo, mentre i terroristi portano morte e distruzione. Naturalmente l'esistenza di questi media russi è estremamente importante per coloro che vogliono avere un quadro più completo della situazione, piuttosto che fare affidamento esclusivamente sulle informazioni diffuse dai colossi mediatici occidentali che trasmettono gli eventi in atto dalla stessa prospettiva. Le azioni intraprese contro media come Sputnik ed RT mettono in imbarazzo gli autori di questa iniziativa. In questo contesto mi viene in mente l'episodio recente in cui il portavoce del Dipartimento di Stato aveva perso le staffe con la giornalista di RT, dichiarando apertamente che non avrebbe avuto lo stesso rispetto contro questa testata a differenza dei media "indipendenti". Tra questi ha citato in particolare la BBC, che è finanziata dal governo britannico. Allo stesso tempo, questi cosiddetti media "indipendenti" non attaccano in alcun modo coloro che possono danneggiare la reputazione dell'Occidente. Per questa ragione i lettori di questi mezzi d'informazione hanno un quadro molto incompleto di ciò che accade e spesso ottengono informazioni distorte. Non meno assurde mi sembrano le accuse contro i media russi, secondo cui "destabilizzerebbero" la situazione nella UE e favorirebbero il suo collasso. Dopo tutto sono loro da biasimare per il crescente numero di poveri in Europa, sono loro che tagliano gli stipendi ed i posti di lavoro, sono loro che rendono inaccessibile l'assistenza sanitaria e l'istruzione? Non pare ai promotori di queste iniziative che i veri responsabili di questa situazione sono molto più vicini? Si può solo concludere che piuttosto che affrontare questi problemi la leadership europea è alle prese con i media che li raccontano".
https://it.sputniknews.com/mondo/201611253682307-censura-euroscetticismo-informazione-russofobia-RT-Sputnik/

=====================

Censura dei media russi è oltraggio al principio fondamentale della libertà d’espressione. Tema: L'Europarlamento approva la risoluzione contro i mass media russi (15) 221015410 I media russi devono avere la possibilità di difendersi dalle accuse della risoluzione del Parlamento europeo contro la “propaganda aggressiva” da essi veicolata. Lo ha dichiarato a RIA Novosti il presidente della federazione internazionale dei giornalisti Philippe Leruth. "Dal mio punto di vista questi media avrebbero dovuto avere la possibilità di difendersi da queste accuse davanti al Parlamento europeo, ma sembra che questa possibilità non sia stato loro concessa", ha commentato Leruth. Il ruolo di Sputnik e RT è quello di creare un dibattito all’interno dei Paesi occidentali, riguardo le vicende internazionali. © Sputnik. Konstantin Chalabov L'Unione Europea approva la risoluzione contro i media russi Egli ha inoltre precisato che le federazioni internazionale ed europea dei giornalisti considerano la censura un metodo non idoneo a contrastare la cosiddetta propaganda. "Il Parlamento europeo e le federazioni internazionale ed europea dei giornalisti sono fedeli al principio fondamentale della libertà d'espressione… I commenti devono essere liberi. Anche quando non ci piacciono, questo principio deve essere sempre rispettato." Leruth ha ricordato ceh a dicembre la federazione europea dei giornalisti, l'unione russa dei giornalisti e i rappresentanti dell'Ue organizzeranno a Mosca un incontro tra giornalisti russi ed europei. E questa risoluzione non favorisce il dialogo. "Le successive risoluzioni dovranno incoraggiare, e non aumentare la tensione", ha sottolineato Leruth. ... 410 Tema: L'Europarlamento approva la risoluzione contro i mass media russi (15) Correlati: Putin: "I divieti non sono il modo giusto per insegnarci la democrazia" Putin: Risoluzione contro Sputnik e RT nuovo scadimento della democrazia Risoluzione dell'Europarlamento: Sputnik chiede alla UE un netto "no alla censura"
https://it.sputniknews.com/mondo/201611243676018-censura-media-russi/

==============================

Usa implorano “pietà” alla Russia, rinunciano ad Aleppo,ammettono che i siriani vinceranno

© REUTERS/ Darren Ornitz Punti di Vista 15:57 25.11.2016(aggiornato 16:01 25.11.2016) URL abbreviato 0 18560 Le conferenze stampa di John Kerry e Boris Johnson che hanno seguito la riunione dei ministri degli Esteri occidentali a Londra confermano che le opzioni militari per salvare i combattenti jihadisti sono state abbandonate, e che le potenze occidentali hanno accettato che il governo siriano (con il sostegno russo) riconquisti Aleppo est. Alla fine — come ci si poteva aspettare — l'Occidente ha dovuto pubblicamente accettare la sconfitta nella città di Aleppo: con tranquillità, ma l'ha fatto. Gli eventi più rilevanti delle ultime settimane possono essere riassunti rapidamente. In seguito all'abbandono dell'opzione militare da parte degli Stati Uniti agli inizi di ottobre, dopo la dichiarazione russa di essere pronti ad abbattere gli aerei americani che avevano come obiettivo le basi siriane, è stato fatto un ultimo tentativo di mettere in difficoltà i russi in modo da convincere i siriani ad annullare l'offensiva sulla città di Aleppo. Quest'ultima azione, fallita e, di fatto, improponibile, era rivolta ad isolare la Russia al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, portando avanti, al contempo, minacce prive di fondamento di promuovere procedimenti per crimini di guerra nei confronti dei russi, nonché sanzioni nei confronti di singoli funzionari del governo russo (ulteriori sanzioni in ambiti specifici sono fuori discussione). Soldato americano in azione (foto d'archivio) © AP Photo/ Maya Alleruzzo In Siria morto militare americano: è il primo caduto per esercito USA In una recente riunione del Consiglio di Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti, alcuni funzionari politici avevano riferito anonimamente ai media che le opzioni militari sarebbero nuovamente state discusse e presentate al presidente Obama per una sua attenta valutazione. Una richiesta che era apparsa del tutto inutile dopo che Obama aveva pubblicamente respinto qualsiasi soluzione militare pochi giorni prima. Gli stessi funzionari statunitensi sono stati quindi costretti ad ammettere che era "estremamente improbabile" che Obama approvasse tale ipotesi e che presumibilmente "non avrebbe preso posizione al riguardo". Nel frattempo Boris Johnson, l'attuale bizzarro Segretario di Stato per gli Affari Esteri e del Commonwealth britannico, ha ventilato l'idea di una "no bombing zone". È la prima volta che Johnson si pronuncia così apertamente sulla questione siriana, sebbene la maggior parte dei dettagli sulla sua posizione siano emersi in conversazioni confidenziali fatte ai media britannici. L'idea alla base di questa "no bombing zone" era che gli Stati Uniti e le potenze occidentali avrebbero imposto unilateralmente un divieto di bombardamenti all'esercito regolare di Assad e ai russi su tutto il territorio siriano. Se quest'ultimi avessero disatteso quest'ordine, proseguendo con i raid contro le forze ribelli, Stati Uniti ed alleati occidentali avrebbero reagito effettuando attacchi contro le basi e le strutture militari siriane dove si supponeva che fosse assente personale militare russo. È probabile che l'ideatore di questo piano, vista la sua stravaganza, sia stato lo stesso Johnson. La "no bombing zone" sembra essere più semplicemente una "no fly zone" senza il ricorso al bombardamento aereo. Tuttavia gli Stati Uniti non hanno mai imposto una "no fly zone" senza attacchi aerei preventivi. A tale riguardo può aiutarci il dettagliato parere su ciò che una "no fly zone" comporti e sul perché un bombardamento aereo sia parte integrante di essa espresso da Hillary Clinton in persona. Parigi © AFP 2016/ JOEL SAGET Crisi Siria, figlio di Trump ha avuto incontro a Parigi con sostenitori dialogo Russia-USA L'esercito americano quindi non imporrebbe mai una "no fly zone" (o una "no bombing zone") senza ricorrere prima a interventi aerei capaci di danneggiare significativamente le difese aeree siriane; poiché, al contrario, ciò significherebbe la messa a rischio non solo dei mezzi aerei ma anche dei piloti impegnati ad imporre il rispetto della "no fly zone" (o di una "no bombing zone). In una situazione come questa, dove la difesa antiaerea presente in Siria non è solo quella dell'esercito regolare siriano ma principalmente quella russa — dotata quindi di una maggiore efficacia e potenza strategica — l'idea di imporre una "no bombing zone" senza attacchi preventivi per danneggiare queste difese è praticamente improponibile. Solo un civile con una totale ignoranza di come i militari americani conducono le proprie operazioni militari può aver concepito un'idea come questa, ragion per cui è molto probabile che l'ideatore sia lo stesso Boris Johnson. In realtà una "no bombing zone" — per essere fatta rispettare — dovrebbe comportare attacchi effettuati dalle navi da guerra americane con missili da crociera a lungo raggio su obiettivi siriani. Navi che, per ragioni geografiche e politiche, dovrebbero essere posizionate nel Mediterraneo orientale. Alcuni dei sistemi di difesa aerea russi in Siria sono quasi certamente in grado di neutralizzare questi missili. Il sistema di difesa russo S-300MV Antey-2500, recentemente dispiegato in Siria, è stato concepito proprio per tale scopo. I russi sostengono che il loro sistema si trova in Siria con lo scopo di proteggere la base navale di Tartus. Le unità di difesa russe che stazionano lungo la costa siriana sono in grado di intercettare i missili da crociera lanciati da navi da guerra degli Stati Uniti dal Mediterraneo orientale. Questo dato mette di fatto in questione la capacità militare delle navi da guerra americane di far rispettare una possibile "no bombing zone". Oltre a questo, si pone un ulteriore problema per gli Stati Uniti. I russi hanno avvertito che, in caso di attacchi missilistici contro la Siria e dell'eventuale uccisione di loro personale militare, reagirebbero con attacchi contro obiettivi militari con personale statunitense presenti nel territorio siriano. armi chimiche © Photo: East News Siria, Mosca conferma utilizzo di armi chimiche ad Aleppo Voci insistenti sostengono che i russi abbiano in realtà già colpito obiettivi americani. Ciò è forse accaduto dopo l'attacco aereo degli Stati Uniti contro l'esercito siriano nei pressi di Deir Ezzor. In quell'occasione si dice che siano stati uccisi tre consiglieri militari russi di stanza con le truppe siriane. Si suppone che i russi abbiano reagito con un attacco missilistico su una struttura di comando jihadista dove era presente personale militare occidentale — e in particolare statunitense — che ha comportato la morte di un numero imprecisato di uomini. Anche se questo non fosse mai accaduto — e non c'è mai stata alcuna conferma al riguardo — qualcuno sta volutamente diffondendo indiscrezioni su di esso. È molto probabilmente che dietro a ciò vi siano i russi stessi con l'intenzione di mettere in chiaro, in questo modo, che, se necessario, essi sono preparati ad una risposta militare. Non è concepibile che la leadership politica e militare degli Stati Uniti metta in pericolo le vite dei propri uomini in Siria, soprattutto in una situazione come questa che potrebbe facilmente degenerare in un confronto militare in piena regola con i russi. In un modo o nell'altro, la "no bombing zone" deve affrontare gli stessi, insormontabili, problemi di una "no fly zone". Ciò è stato confermato anche in un editoriale del quotidiano The London Times. Ciò che rende quel tipo di soluzione poco praticabile è che si rischia un confronto diretto con l'esercito russo in Siria. Rischio che la leadership politica e militare occidentale non è disposta a correre. Tutto questo è diventato del tutto evidente nella riunione dei ministri degli Esteri occidentali che si è tenuta recentemente a Londra, convocata da Boris Johnson subito dopo il meeting del segretario di Stato degli Stati Uniti John Kerry con Sergej Lavrov, Ministro degli Affari Esteri della Federazione Russa, tenutosi a Losanna. Zone orientali di Aleppo © AFP 2016/ KARAM AL-MASRI Siria, esperti russi: segni di utilizzo gas mostarda ad Aleppo A Losanna Kerry ha trovato Lavrov irremovibile sulla ormai ben nota posizione russa: non è possibile un cessate il fuoco unilaterale — vale a dire solo da parte dell'esercito siriano — e unico presupposto percorribile per un cessate il fuoco rimane la separazione dei combattenti siriani di opposizione dai gruppi di Jabhat al-Nusra, separazione che gli Stati Uniti hanno più volte promesso di operare senza mai attuarla concretamente. Di fronte a tutto questo, scartate le opzioni militari, ai ministri degli Esteri occidentali a Londra non è stato lasciato nient'altro che accettare l'inevitabile, e cioè che il governo siriano stia per riconquistare la parte orientale della città di Aleppo. Tutto ciò è emerso in tutta evidenza in una successiva conferenza stampa, alla quale significativamente hanno partecipato solo Kerry e Johnson. Sia Kerry che Johnson hanno ammesso che in Europa non c'è alcuna volontà di intraprendere azioni militari in Siria. Ecco quello che Kerry ha affermato: "Non ho visto un grande desiderio da parte dei governi europei di andare in guerra. Non vedo i Parlamenti dei Paesi europei pronti a dichiarare guerra. Non vedo molti paesi scegliere questa possibilità quale soluzione migliore. Quindi stiamo perseguendo la via diplomatica, perché quello è lo strumento che abbiamo, e stiamo cercando di trovare una via d'uscita. È facile in queste circostanze chiedersi: dov'è l'azione? Ma di quale azione stiamo parlando? Ho a che fare con molte persone che hanno difficoltà nel definire cosa intendono per azione quando si deve arrivare a compierla". Sergey Lavrov e John Kerry a New York nell'incontro sulla Siria © REUTERS/ Darren Ornitz Telefonata Kerry-Lavrov su crisi e normalizzazione situazione ad Aleppo Ed ecco quello che Boris Johnson ha detto in proposito: "E al giornalista laggiù, ascolti, in linea di principio nessuna ipotesi è fuori discussione. Ma non c'è alcun dubbio che queste opzioni militari siano estremamente complesse e c'è, per usare un eufemismo, una mancanza di volontà politica nella maggior parte delle capitali europee e certamente in Occidente per quel tipo di soluzione. Così abbiamo dovuto lavorare con lo strumento che avevamo a disposizione, la via diplomatica…". Kerry ha chiaramente espresso in un passaggio riportato da The Duran ciò che ha reso per l'Occidente impraticabile l'opzione militare in Siria, notizia questa che i media occidentali hanno ignorato: "…quando una grande potenza è coinvolta in una lotta come questa, come la Russia ha scelto di esserlo intervenendo in Siria e dispiegando i suoi missili per contrastare qualsiasi azione militare, cresce il rischio di un confronto diretto…". Eliminata la soluzione militare e fallite tutte le pressioni sui russi, non c'è nulla di più che l'Occidente può fare. Che la situazione sia questa è stato ammesso in modo chiaro anche da Boris Johnson. Tutto quello che il Segretario britannico poteva farsi venire in mente per salvare i combattenti jihadisti ad Aleppo è stato quello di invocare pietà ai russi: "Ora, sta a loro (NB: i russi NdA) cogliere l'opportunità di mostrare grandezza e di dare prova di leadership… sta proprio a loro in questo momento ascoltare e mostrare pietà — mostrare pietà per quelle persone in quella città [Aleppo], dare inizio ad un cessate il fuoco, andate ai negoziati di Ginevra e porre fine a questo massacro". Quando un ministro degli esteri occidentale — anche uno improponibile come Boris Johnson — è ridotto a implorare i russi, allora è ovvio che i giochi sono finiti e che la "grande battaglia di Aleppo" è persa. Kerry ha ammesso quasi la stessa cosa. I suoi commenti mettono in chiaro che gli Stati Uniti ora accettano che il governo siriano stia per riconquistare la parte orientale della martoriata città siriana, e che i combattenti jihadisti presenti siano oramai condannati. Tutto quello che ha potuto dire è che questa non sarà la fine della guerra: "Ora, alcuni si chiedono cosa succederà se dovesse cadere Aleppo. Ebbene, i russi dovrebbero capire, così come Assad, che questo non porrà fine alla guerra. Questa guerra non può finire senza una soluzione politica. Quindi, anche se Aleppo dovesse cadere, anche se dovessero distruggerla completamente, come stanno già facendo, ciò non cambierà l'equazione fondamentale in questa guerra, perché gli altri paesi continueranno a sostenere l'opposizione, e continueranno a creare più terroristi, e la vera vittima alla fine sarà la Siria così come i territori mediorientali". Sergey Lavrov © Sputnik. Vladimir Pesnya Lavrov in visita a Roma l'1 e 2 dicembre Proprio alcuni funzionari statunitensi (tra i quali molto probabilmente anche lo stesso Kerry) hanno parlato anonimamente ai media la scorsa settimana confermando che l'obiettivo degli Stati Uniti è il proseguimento della guerra anche dopo che il governo siriano avrà ripreso il controllo sulla parte orientale di Aleppo. Ecco come Reuters riporta l'informazione in un dispaccio datato venerdì 14 ottobre 2016: "L'obiettivo finale di qualsiasi nuova azione potrebbe essere quella di sostenere i ribelli moderati, cosicché essi possano resistere a ciò che è ora ampiamente considerata come l'inevitabile loro sconfitta nella parte orientale di Aleppo grazie alle forze russo-iraniane che sostengono il presidente siriano Bashar al-Assad". Gli Stati Uniti e i loro alleati hanno sicuramente i mezzi per prolungare la guerra in Siria anche dopo che il governo siriano avrà ripreso il controllo sulla parte orientale della città di Aleppo. Come io e Mark Sleboda abbiamo già avuto modo di dichiarare, è proprio con lo scopo di creare una zona sicurezza per i jihadisti nel nord-est della Siria — e quindi di prolungare la guerra — che l'esercito turco, con appoggio degli Stati Uniti, ha invaso i territori nord-orientali del paese nel mese di agosto. Qualunque entità jihadista verrà alla fine creata nella zona di sicurezza controllata dai turchi nel nord-est del Paese, essa non potrà in nessun caso essere rivendicata come governo ufficiale della Siria. Questo rimarrà in ogni caso quel governo capace di tenere sotto controllo le grandi città, prima di tutto Aleppo e Damasco, e la regione densamente popolata della Siria occidentale dove esse si trovano e dove vive la grande maggioranza dei siriani. È ora evidente che nel prossimo futuro il governo della Siria sarà il governo del presidente Bashar Al-Assad, che è ed è sempre stato riconosciuto dalle Nazioni Unite come il legittimo governo del Paese. La riconquista della parte orientale della città di Aleppo assicurerà a questo governo un futuro, ponendo il progetto di "regime change" in Siria fuori questione. ***** Articolo di Alexander Mercouris pubblicato su The Duran il 17 ottobre 2016 Traduzione in italiano a cura di Christian per Sakeritalia.it Fonte: Controinformazione.it
https://it.sputniknews.com/punti_di_vista/201611253683049-usa-implorano-pieta-a-russia-rinunciano-ad-aleppo/
=========

www.asianews.it/


L'agenzia del PIME tratta le società, culture e religioni asiatiche. Offre notizie quotidiane di avvenimenti ed esperienze, studi e testimonianze del continente.

Islam

Spiegazioni sull'islam e sul Corano; ... al pensatore islamico ...

Cina

Per Trump, gli Usa fuori dal Tpp. Spazio alla Cina, difensore del ...

Aiuta AsiaNews.it

Solo la Chiesa aiuta i cristiani che si ... AsiaNews.it Twitter ...

Myanmar

Africa · > Asia Centrale · > Asia del Nord · > Asia del Sud · > Asia ...

Medio Oriente

... di Israele e le divisioni fra palestinesi un pericolo per il ...

Asia New

L'onda nuova della musica a cappella in Asia. 23/11/2016 ...

Altri risultati in asianews.it »

25/11/2016 - IRAQ

Patriarca caldeo: Terribile attacco contro i pellegrini sciiti. Un Paese nel baratro


Un kamikaze dello Stato islamico, a bordo di un camion bomba, ha colpito alcuni pullman di pellegrini. Morti un centinaio di fedeli sciiti che celebravano la festa dell’Arbaeen. Mar Sako parla di “violenza senza fine”, non bastano le condanne, servono “azioni efficaci e condivise”. Oggi a Baghdad ordinati due sacerdoti, segno “della vitalità della Chiesa”.


25/11/2016 - ISRAELE - PALESTINA
Israele, allarme incendi: evacuate 80mila persone. Per Netanyahu è terrorismo

Colpita la città di Haifa, nel nord. Siccità e forti venti nella regione hanno alimentati i roghi. Le fiamme hanno lambito anche Gerusalemme e parte della Cisgiordania. Almeno 130 persone ricoverate, la maggior parte per intossicazione. La polizia ha aperto un’inchiesta, coinvolti anche elementi dello Shin Bet. Per Mahmoud Abbas Israele sfrutta gli incendi per accusare i palestinesi.

25/11/2016 - BANGLADESH

P. Dominic Sarkar: I miei tribali poveri, ma desiderosi di conoscere Gesù di Sumon Corraya

Il sacerdote della Holy Cross è parroco a Bandarban, dove cura 8mila fedeli sparsi in 56 villaggi montagnosi. I viaggi attraverso fiumi, colline e giungla per raggiungere le abitazioni, le strade dissestate, i disagi e i costi della pastorale: “Quando arrivo i fedeli sono così contenti che mi tengono sveglio tutta la notte”. I cattolici di solito riescono a partecipare alla messa solo una volta all’anno.

25/11/2016 - SRI LANKA

Sri Lanka, consegnata al presidente Sirisena una raccolta firme per il rilascio dei prigionieri politici (Foto) di Melani Manel Perera

Almeno 160 persone sono detenute dal 2009. Al termine della guerra civile sono stati arrestati quasi 15mila sospettati di legami con le Tigri tamil. Familiari denunciano confessioni estorte con l’inganno.

25/11/2016 - UZBEKISTAN

Il presidente ad interim Mirziyaev libera due importanti oppositori politici

Scarcerati personaggi ritenuti “scomodi” dal precedente governo. Il pro-presidente Shavkat Mirziyaev, in carica da due mesi, sembra essere più “moderato” del suo predecessore, Islam Karimov.

25/11/2016 - FILIPPINE

Missionario Pime e l’appello dei vescovi: Non avere paura di denunciare le ingiustizie
P. Sebastiano D’Ambra commenta le lettera “Il nostro Paese, la nostra fede” scritta dal presidente della Conferenza episcopale. Un invito “a non farci mettere a tacere dalle minacce”. I cristiani tendono ad avere paura, “ma dobbiamo essere coraggiosi”. Gli omicidi extragiudiziali e la sepoltura di Marcos come un eroe, “stanno creando tensione nella società”. La difesa della famiglia e del lavoro.
25/11/2016 - VATICANO

Papa: la dannazione eterna “non è una sala di tortura”, ma lontananza per sempre da Dio

Mai dialogare col diavolo, “bugiardo” e “truffatore”, “che cerca la nostra rovina” e che “per questo sarà gettato nell’abisso”. Se “apriamo i nostri cuori”, come ci chiede Gesù, e non andiamo per la nostra strada, avremo “la gioia e la salvezza”.
   PAKISTAN

Sindh, “positiva e incoraggiante” l’approvazione della legge contro le conversioni forzate di Shafique Khokhar
La normativa è stata proposta da un gruppo islamico e approvata all’unanimità. Attivisti cristiani e musulmani sottolineano i risvolti positivi. Previste pene per i trasgressori e per chi celebra matrimoni forzati. Il processo da adire entro 90 giorni dalla denuncia; minori che si convertono prima dei 18 anni non saranno giudicati.

25/11/2016 - CINA
Pechino, niente pesce fresco e vivo: forse nuovi scandali alimentari

Le vasche di pesci vivi sono vuote in molti supermercati. L’amministrazione per i cibi e le medicine sta conducendo ispezioni su possibili contaminazioni chimiche. I continui avvelenamenti e inquinamenti nel Paese accrescono i timori della popolazione.

25/11/2016 - LAOS

Vientiane progetta una nuova diga sul Mekong. Critiche degli attivisti e dei Paesi confinanti
L’impianto idroelettrico di Pak Beng, da 912 megawatt, sarebbe il terzo gestito da Vietiane, che vuole diventare la “batteria dell’Asia”. Sotto accusa la Commissione del fiume Mekong, per aver favorito il Laos in due progetti precedenti: “Questa volta garantiremo una revisione più accurata del progetto”. A rischio uno degli ecosistemi più ricchi al mondo.

25/11/2016 - CINA

Xinjiang: confisca dei passaporti “contro il terrorismo”
In alcuni casi il passaporto viene dato solo se alla richiesta si consegna anche un campione del proprio Dna. Il World Uighur Congress denuncia la mossa come un altro segno di emarginazione per la popolazione musulmana.

24/11/2016 - IRAN - ISLAM - VATICANO

Contro l’estremismo, leader cristiani e musulmani promuovono la cultura del dialogo e la dignità della donna
La dichiarazione finale del quarto summit cristiano-musulmano, che si è tenuto a Teheran. Il documento è sottoscritto da personalità cattoliche, anglicane, sunnite e sciite. Lotta a tutto campo contro il fondamentalismo confessionale. L'impegno per un rispetto reciproco e per un'interpretazione non violenta dei testi sacri. Potenziare l'educazione del personale religioso.

24/11/2016 - CINA

Scomparso da giorni l’avvocato cristiano Jiang Tianyong. Si teme un sequestro da parte delle autorità
È scomparso dal 21 novembre. Si occupava dei familiari degli avvocati per i diritti umani detenuti. In passato è già stato in prigione e ha subito torture. Lo scorso giugno aveva confidato di temere l’arresto. Il silenzio del Ministero della pubblica sicurezza.
24/11/2016 - CAMBOGIA
Missionario Pime: La condanna dei Khmer rossi, il dolore che rimane e la misericordia di Alberto Caccaro

La riflessione di p. Alberto Caccaro, sacerdote del Pime in Cambogia, all’indomani della condanna in secondo grado all’ergastolo di Nuon Chea e Khieu Samphan. Entrambi sono accusati di “crimini contro l’umanità, sterminio e omicidio”. Le difficoltà dei cambogiani a riprendersi dai traumi della dittatura; l’amore di Dio come speranza contro le delusioni dalla giustizia umana.

24/11/2016 - VATICANO

Papa: la civiltà del “dio denaro”, del “dio benessere”, del “dio sfruttamento” cadrà

“La corruzione è il modo di vivere nella bestemmia, la corruzione è una forma di bestemmia”. “La voce di Dio quando parla al cuore è così: come un filo di silenzio sonoro”. E questo invito alle “nozze dell’agnello” sarà la fine, “la nostra salvezza”.

24/11/2016 - PAKISTAN

Lahore, pena di morte per gli assassini della coppia cristiana bruciata viva per blasfemia di Shafique Khokhar

Nel 2014 i coniugi Shahzad e Shama sono stati linciati e gettati in un forno. Erano genitori di tre bambini, ora accuditi da un’associazione cattolica. I cinque musulmani condannati dovranno anche pagare una multa. “Il verdetto va nella giusta direzione per garantire lo Stato di diritto”.
24/11/2016 - MALAYSIA

“Liberate Maria”: la petizione online per la leader democratica raggiunge 40mila firme
INDONESIA

Jakarta, arrestato l'istigatore delle proteste contro il governatore cristiano di Mathias Hariyadi

Buni Yani, ex giornalista e professore di comunicazione, è accusato di aver manipolato le parole di Ahok e aver aizzato i gruppi musulmani radicali. Una petizione che chiedeva la sua accusa ha raccolto più di 100mila firme. Gli integralisti promettono nuove manifestazione per il 2 dicembre.

24/11/2016 - MACAO-VATICANO

Vescovo di Macao: La chiusura dell’Anno Santo non è come un fuoco d’artificio che svanisce di Lucia Leung



Mons. Stephen Lee ricorda che dopo il cammino “speciale”, ora vi è il cammino “ordinario” per ricevere misericordia e donarla. Una messa con circa 3mila persone. Le attività fiorite durante l’Anno santo.
 - IRAQ

L’Offensiva di Mosul aggrava il dramma dei profughi cristiani, dimenticati da governo e Onu

P. Samir Youssef racconta una “emergenza nell’emergenza” che rende ancor più difficile la situazione. Solo la Chiesa aiuta i cristiani che si preparano a vivere “il terzo Natale da profughi”. Dalle aree liberate dal Califfato le storie di donne violentate, bambini indottrinati, case distrutte. E un appello: nessuno chiuda “la porta della misericordia”.

24/11/2016 - INDIA

Calcutta, migliaia di madri e donne incinte manifestano per il diritto alla maternità assistita (Foto) di Nirmala Carvalho

Il National Food Security Act è stato approvato nel 2013 ma ancora è nella fase di progetto pilota. Viene applicato il 52 distretti nel Paese. Finora sono stati distribuiti 55 milioni di euro in aiuti, mentre per avviare il progetto ne servirebbero due miliardi. Donne costrette a lavorare fino al nono mese di gravidanza.
24/11/2016 - ISRAELE - PALESTINA - ONU
Onu: l’espansionismo di Israele e le divisioni fra palestinesi un pericolo per il Medio oriente

Intervenendo al Consiglio di sicurezza Nickolay Mladenov parla di situazione “sempre più preoccupante e pericolosa”. “L’immobilismo” della comunità internazionale ha un prezzo “in vite umane e sofferenze”. Israele rilancia un progetto di espansione a Gerusalemme est che prevede la costruzione di 500 nuove case.
23/11/2016 - VATICANO – VIETNAM

Papa: riceve presidente vietnamita, buoni rapporti e “comune spirito di dialogo”

Francesco ha ricevuto il presidente vietnamita Tran Dai Quang. “Costante ricerca degli strumenti più idonei affinché esse possano ulteriormente progredire, ed è stata evidenziata la collaborazione tra la Chiesa e lo Stato in vari ambiti della società locale”.

23/11/2016 - IRAQ

Parroco di Amadiya: profughi cristiani di Mosul, fra l’emergenza aiuti e l’attesa del rientro di P. Samir Youssef

In una lettera p. Samir Youssef racconta la situazione dei rifugiati, da oltre due anni lontani dalle loro case. Si segue con attenzione l’offensiva, anche se case e chiese “sono in gran parte” bruciate o distrutte. Con l’arrivo dell’inverno servono cherosene, vestiti, cibo e denaro per pagare il trasporto degli studenti. Un appello per continuare a sostenere la campagna di AsiaNews.

IRAQ

“Adotta un cristiano di Mosul”: il dono di Natale per attraversare l’inverno di Bernardo Cervellera
Le nuove ondate di profughi, con l’avanzata dell’esercito verso la Piana di Ninive e Mosul rischiano di far dimenticare i rifugiati che da due anni hanno trovato ospitalità nel Kurdistan. C’è bisogno di cherosene, vestiti per l’inverno, aiuti per i bambini, soldi per gli affitti. La campagna lanciata da AsiaNews due anni fa è più urgente che mai. Rinunciare a un dono superfluo per offrire loro un dono essenziale per vivere.

23/11/2016 - PAKISTAN
Pax Christi International 2016 alla Commissione Giustizia e pace del Pakistan di Shafique Khokhar

Il riconoscimento è stato consegnato a Ginevra ed è condiviso con la Commissione per i diritti umani. Da 30 anni l’associazione cattolica promuove e protegge i diritti della popolazione, in particolare delle minoranze religiose. Puntare sull’educazione dei bambini, eliminare gli insulti e i commenti intolleranti nei libri di testo.

23/11/2016 - VATICANO - IRAN

Papa: a gruppo religiosi sciiti iraniani, “buona volontà di dialogo”

Francesco ha ricevuto nell’auletta dell'Aula Paolo VI i partecipanti al colloquio promosso dal Pontificio consiglio per il dialogo interreligioso con l'Organizzazione per i rapporti e la cultura islamica di Teheran (Islamic culture and relations organization).
23/11/2016 - VIETNAM

Hanoi, il parlamento approva la legge sulle religioni. Limiti alla libertà di culto

La norma ha ricevuto l’85% dei voti favorevoli. Il provvedimento entrerà in vigore l’1 gennaio 2017. Da aprile 2015 a oggi, la legge è arrivata alla settima stesura. Chiesa cattolica e attivisti per i diritti umani avevano sottolineato le violazioni alla libertà religiosa; timori di conflitti sociali.

23/11/2016 - VATICANO

Papa: i dubbi, “ne ho tanti, eh! Ne ho tanti …”. Ma fanno crescere la fede


“Sono un segno che vogliamo conoscere meglio e più a fondo Dio, Gesù, e il mistero del suo amore verso di noi” e “comunque, i dubbi vanno anche superati”. La mancanza di istruzione è fonte di discriminazione e quindi di ingiustizia. ““La Chiesa, nel corso dei secoli, ha sentito l’esigenza di impegnarsi nell’ambito dell’istruzione perché la sua missione di evangelizzazione comporta l’impegno di restituire dignità ai più poveri”.


23/11/2016 - TAIWAN

Su Kaiyi, la musica è fascino e missione di Su Kaiyi

La famosa compositrice, proveniente da una famiglia molto povera, è cattolica fin da bambina. Il suo parroco era p. John Wu, divenuto poi cardinale ad Hong Kong. Mettere insieme la musica classica e quella aborigena, molto utile per la preghiera. L’onda nuova della musica a cappella in Asia.23/11/2016 - CAMBOGIA

Phnom Penh, il tribunale Onu conferma l’ergastolo per due ex leader dei Khmer rossi

I giudici hanno respinto il ricorso presentato dai legali di Nuon Chea e Khieu Samphan, condannati per crimini contro l’umanità. Entrambi dovranno affrontare un secondo processo per genocidio. Rigettate le istanze relative a vizi procedurali e mancanza di imparzialità del primo grado. Presidente tribunale: Il carcere a vita “è la giusta pena”.

Nelle notizie
VATICANO Papa: la dannazione eterna “non è una sala di tortura”, ma lontananza per sempre da Dio

AsiaNews‎ - 5 ore fa

Papa: la dannazione eterna “non è una sala di tortura”, ma ...
Altre notizie su asianews

Mortai semoventi russi Tyulpan
Mortai semoventi russi "Tyulpan" nell'Estremo Oriente Russo
1215 La Giornata delle forze missilistiche e dell'artiglieria russe Le forze missilistiche e l'artiglieria della Russia in azione

1203 Trump e Putin sul cartellone in Montenegro Non si sono incontrati, ma stanno già insieme: Putin e Trump insieme in Montenegro


747 Il redattore capo di Sputnik Margherita Simonyan commenta la risoluzione dell'UE sui media


VIDEO - Il caporedattore di Sputnik Margarita Simonyan commenta la risoluzione UE499

https://it.sputniknews.com/videoclub/201611243677557-simonyan-commenta-risoluzione-europarlamento-contro-media-russi/


VIDEO - Il caporedattore di Sputnik Margarita Simonyan commenta la risoluzione UE Videoclub 13:57 24.11.2016(aggiornato 15:27 24.11.2016) URL abbreviato Tema: L'Europarlamento approva la risoluzione contro i mass media russi (15) 3499251 Il commento del Direttore Generale di Sputnik Margherita Simonyan sulla risoluzione del Parlamento Europeo contro i media russi, in particolare l'agenzia Sputnik e il canale televisino RT. "Noi, certamente, siamo delusi. Ed è davvero scandaloso. Siamo molto delusi da come l'establishment europeo rinuncia ai propri principi, dei quali abbiamo sentito parlare per decenni, i principi insegnati alla Russia per decenni. E ora vediamo che questo sacro principio della libertà di parola si è rivelato inutile e spaventoso per gli stessi europei. E questo è molto triste". ... 251 Tema: L'Europarlamento approva la risoluzione contro i mass media russi (15) Correlati: "E' uno scandalo": politologo valuta la risoluzione contro i media russi Putin: Risoluzione contro Sputnik e RT nuovo scadimento della democrazia Risoluzione dell'Europarlamento: Sputnik chiede alla UE un netto "no alla censura" L'Unione Europea approva la risoluzione contro i media russi Risoluzione Ue contro propaganda russa, l’autrice: è pericolosa per la nostra sovranità
 https://it.sputniknews.com/videoclub/201611243677557-simonyan-commenta-risoluzione-europarlamento-contro-media-russi/

Risoluzione anti-media russi? “L'Europa è in panico dopo la vittoria di Trump”..

Commentando per Sputnik la risoluzione del Parlamento europeo, il famoso regista serbo Emir Kusturica ha detto che dopo la vittoria di Trump l'Europa ha iniziato a farsi prendere dal panico, che si manifesta in varie forme. "Penso che l'idea di accusare RT e Sputnik di propaganda è come se Pinocchio accusasse Geppetto di mentire. L'idea di paragonare due media piuttosto giovani e di alta qualità con i terroristi del Daesh difetta nella parte in cui si racconterebbe chi effettivamente ha creato questo movimento: l'Occidente, l'Oriente o si tratta di un'organizzazione autonoma? Se non ci fosse questo panico scoppiato dopo il cambio di padrone che, a quanto pare, si comporterà in modo diverso, ovvero dopo le elezioni negli Stati Uniti, avrei forse potuto considerare la loro idea sostenendo che sono contro chi dice la verità e, secondo la loro logica, chi si trasforma in un centro di propaganda. Ma la verità non è mai stata propaganda, salvo rare eccezioni. Il panico è iniziato perché i due establishment sono contrapposti: quello della nuova America, che sta ora nascendo, e quello che controllano la Clinton e Soros. Credo che in futuro la situazione dovrà cambiare, perché la verità è raramente propaganda." Il direttore generale della società "Novosti" Radomir Dmitrovic ritiene che la risoluzione del Parlamento europeo dimostra l'ipocrisia dell'Occidente sul tema dell'informazione dei cittadini, così come la suscettibilità all'indottrinamento dell'opinione pubblica europea. "Coloro che col solo scopo di influenzare ed attuare gli obiettivi politici hanno contribuito a creare la radio "Free Europe", quelli che, per loro stessa ammissione, nei media di diversi Paesi hanno investito centinaia di milioni di euro, ora accusano la Russia, sebbene la grandezza di quello che fanno e la misura di quello che fa Mosca non siano comparabili. Non vogliono che si diffonda la posizione della Russia, non vogliono il parere contrario. Coloro che finanziano i media in Europa, ed in particolare in Serbia, hanno paura dell'influenza russa. Tutto ciò dimostra la debolezza di quello disegnato dalla comunità internazionale e dall'Unione Europea. Non voglio dire di essere soddisfatto dall'espansione dell'influenza dei media russi, ma sono contento che la Russia, che è un paio di anni fa non mostrava alcuna iniziativa, alla fine si è impegnata in un lavoro che sta andando bene e sta distruggendo il blocco delle menzogne unilaterali che fino a poco tempo fa esistevano in America e in Europa. Se la UE ha paura di un parere diverso, è l'inizio della fine di questo sistema". ...

50 Correlati:


Giornalista indipendente in lista nera di Soros commenta risoluzione UE contro media russi


Mosca spera nell'assenza di “effetti pratici” sul lavoro dei media russi in Europa


Censura dei media russi è oltraggio al principio fondamentale della libertà d’espressione
"E' uno scandalo": politologo valuta la risoluzione contro i media russi

Sputnik si appella all'ONU e alle OSCE contro la censura della UE verso i media russi

https://it.sputniknews.com/mondo/201611253682831-establishment-propaganda-russofobia-UE-Occidente-Russia/

Cristianos perseguidos 

http://infovaticana.com/categoria/noticias/cristianos-perseguidos/


‘Estamos demostrando al mundo que los cristianos no somos débiles’

Gaceta.es
25 noviembre, 2016

Los guerreros cristianos de las Brigadas Babilónicas han capturado a varios terroristas del Estado Islámico escondidos en el monasterio de Mar Benham, en una ciudad al sureste de Mosul.
Las fuerzas de defensa cristianas que combaten al Estado Islámico en Irak han capturado a varios terroristas escondidos en un monasterio cristiano cerca de Mosul, informa La Gaceta. 
Las brigadas de Babilonia, conocidas como Kataeb Babylon, han estado trabajando para recuperar la ciudad de Mosul de los islamistas radicales.
Los extremistas fueron capturados el martes cerca del monasterio católico de Mar Benham, en la ciudad de Khidr Ilyas, al sureste de Mosul. Los soldados cristianos liberaron de las garras de los terroristas el pasado fin de semana dicho convento. Tras dos años de expulsión y de exterminio algunos de los sacerdotes que vivían allí han podido regresar.
Esta iglesia que data del siglo IV fue parcialmente destruida por el Estado Islámico, cuando en 2015 detonó una bomba fuera del edificio como parte de su campaña de terror contra los cristianos. Además, quemaron varias biblias y otros documentos y destrozaron esculturas de la Vírgen María y del patrón del monasterio, tal y como recoge el diario británico Express.
Duraid Elias, comandante de las Brigadas de Babilonia, ha explicado a Reuters que el objetivo principal de los islamistas ‘’era destruir la historia y la civilización cristianas en las llanuras de Nínive”. Los yihadistas habían convertido Mar Behnam, considerado el monasterio más grande del país, en un cuartel general para su ‘policía moral’.

¿Quiénes son las Brigadas de Babilonia?

Las Brigadas de Babilonia son combatientes cristianos que forman parte de la alianza anti-ISIS que intenta reconquistar Mosul. A menudo viajan con grandes cruces de madera en sus camionetas y bandas negras declarando devoción a Jesús o la Virgen María.
‘’Estamos demostrando al mundo que los cristianos no somos débiles, somos más fuertes de lo que imaginaban’’, ha explicado el comandante de este grupo de guerreros. “Vamos a ir uno por uno: por cada casa cristiana que han explotado, hemos volado otra cercana”, ha asegurado desde lo alto del monasterio reconquistado.

 
in Sharia LAW, tu sei Dhimmi Schiavo AKBAR ] [ fino alla guerra dei sei giorni (giugno 1967)? 1. ma, CHI FU IL RESONSABILE DI QUELLA GUERRA dei 6 giorni? 2. PERCHÉ ISRAELE FU CONDANNATO A RESTITUIRE I TERRITORI CHE AVEVA CONQUISTATO DIETRO FORMALE MINACCIA di: SHOAH OLOCAUSTO pre-ANNUNCIATO? QUINDI ESISTE UN ALTO TRADIMENTO: SIGNORAGGIO BANCARIO di: FED OCI ONU: SPA FMI BM 666 NWO DEI REGIMI MASSONICO ROTHSCHILD BILDENBERG CONTRO ISRAELE E CONTRO LA SOPRAVVIVENZA DI TUTTI I POPOLI DEL MONDO: alto tradimento costituzionale e satanismo: qui bisogna inserire subito la legge marziale, contro i nostri Governi Massonici!! TEL AVIV, 25 NOV - Israele "condanna" il provvedimento annunciato ieri dalle autorità francesi che impone di apporre etichette particolari per le derrate alimentari provenienti da Golan, Cisgiordania e Gerusalemme Est, ossia da Territori situati oltre le linee armistiziali in vigore fino alla guerra dei sei giorni (giugno 1967). Quel provvedimento, è stato spiegato in Francia, è legato alle istruzioni pubblicate dall'Ue nel novembre 2015. "C'è da rammaricarsi - ha commentato il portavoce del ministero degli esteri Emmanuel Nachshon - che proprio la Francia, che pure ha adottato una legge contro i boicottaggi, adotti provvedimenti del genere che potrebbero essere interpretati come un sostegno agli elementi radicali e al movimento per il boicottaggio di Israele". "Lascia inoltre stupiti e contrariati - ha aggiunto - il fatto che la Francia applichi un doppio-standard nei confronti proprio di Israele, ignorando invece 200 altri conflitti territoriali in corso nel mondo". http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2016/11/25/etichette-colonieisraele-contro-francia_44a2cdd4-8df1-4ad3-9640-fe2e8e41462e.html
 
lorenzoJHWH Leviathan Dominus Unius REI
Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio ] [ Erdogan minaccia di far passare migranti ] [ se guardiamo i delitti che Maometto ad oggi gli islamici commettono ed hanno commesso? CI SONO POCHE SPERANZE DI SOPRAVVIVENZA PER TUTTO IL GENRE UMANO! INFATTI, se esiste una shariah del nazismo: intolleranza e suprematismo (TEOLOGIA SOSTITUZIONE), poi, tutti i popoli e tutte le religioni sono state annullate! ONU la bestialità di tutti i diritti umani si è fatto islamico ed ora dobbiamo morire tutti! Massimo Mezzetti Ma chi crede di essere stò despota assassino, novello Hitler dell'asia ! vuole fare che cazzo gli pare e ricatta pure ?? ma con che faccia chiede di entrare in europa ?? MAI TURCHIA IN EUROPA FINCHE' C'E' LUI AL POTERE O ALTRI COME LUI !!! ma veramente noi europei ci siamo bevuti il cervello e ci vogliamo suicidare consegnandoci a lui ?? ma scherziamo ???? http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2016/11/25/erdogan-minaccia-di-far-passare-migranti_fa59f20e-bce7-4b4a-b663-ff9836908d2d.html